Aix En Provence e Perugia: unite nel nome della Vespa

445

Perugia e Aix En Provence unite, anche, nel nome della Vespa.

Le due città, che da tempo sono legate a livello istituzionale, sono ancora più vicine grazie ai locali Vespa Club, che lo scorso 22 aprile hanno di fatto sancito il gemellaggio.

Il Presidente francesce, Jean-Louis Cruvellier, accompagnato da altri dodici membri dell’associazione, ha fatto visita ai “colleghi” italiani nella loro sede di via del Coppetta a Perugia.

Ad attendere i vespisti transalpini, il Presidente Andrea Sonaglia, il vice Roberto Natali, il consigliere Maurizio Miccio, il Revisore dei Conti, Zelindo Canestrelli, i Presidente Onorari, Antonio Gamboni ed Armando Serpolla e un folto gruppo di soci.

All’evento non è valuto mancare il Sindaco di Perugia, Andrea Romizi, che ha istituzionalmente “benedetto” il gemellaggio.

“Ho accolto con grande piacere l’invito – ha dichiarato il Sindaco – perchè lo ritengo un importante momento di aggregazione tra due popoli, nel nome di un mezzo storico e rappresentativo della nostra Italia, qual è appunto la Vespa. Non ho ancora avuto il piacere di andare ad Aix En Provence e spero di farlo presto”.

Tra un discorso e l’altro, i due presidenti dei Vespa Club hanno trovato l’occasione per scambiarsi alcuni gadget rappresentativi delle rispettive associazioni e per l’immancabile foto con le “fasce” unite.

Poi la comitiva, chiaramente a bordo della Vespa, si è trasferita in centro a Perugia per una breve visita.

Sonaglia e i suoi soci, con il prezioso aiuto di Franco Alunni, hanno poi accompagnato gli amici francesi a Gubbio, dove ad attenderli c’era il Presidente del locale Vespa Club, Luciano Carletti, che ha chiaramente fatto gli “onori di casa”.

Archiviata la giornata vespistica tra Perugia e Gubbio, Cruvellier e il suo gruppo sono rientrati a Passignano sul Trasimeno, meta di soggiorno e punto di partenza quotidiano per i diversi spostamenti lungo l’Umbria e la bassa Toscana.

I VESPA CLUB PROTAGONISTI ANCHE A VALFABBRICA

Il 25 aprile il Vespa Club Perugia e quello di Aix En Provence si sono nuovamente incontrati a Valfabbrica.

L’occasione è arrivata per il rinnovo del gemellaggio tra il comune umbro e la città francese di Venelles, presente il Sindaco Arnaud Mercier, che dista pochi chilometri da Aix En Provence.

Il gruppo dei vespisti francesi ha raggiunto l’Alto Chiascio “scortati” dagli amici perugini. Tutti hanno poi partecipato al momento istituzionale che si è tenuto nel cuore di Valfabbrica e nella vicina Casacastalda.

Il Sindaco Roberta Di Simone ha contestualmente provveduto alle celebrazioni del 25 aprile.

Istituzioni italiane e francesi, vespisti e i motociclisti del Moto Dolmen si sono poi ritrovati, per un altro momento celebrativo, di fronte al monumento, Dolmen di Casacastalda, dedicato a tutti i motociclisti ed inaugurato nel 2004.

La giornata si è conclusa con un gustoso pranzo offerto dalla pro loco e con la convinzione che Italia e Francia, Perugia, Valfabbrica, Aix En Provence e Venelles sono ancora più vicine. Grazie anche alla Vespa.